Quando bere il caffè?

Quando bere il caffè?

Praticamente sempre. E non lo diciamo perché siamo produttori, ma perché ormai vi sarà ben chiaro che - con buon senso e precauzioni quando richieste - il caffè fa certamente più bene che male.

Durante i vari momenti della giornata una buona tazzina è spesso quello che ci vuole. Per esempio al mattino, durante la colazione, la caffèina agisce di più soprattutto se si è ancora intorpiditi, ed inoltre aiuta reni ed intestino a svolgere in pieno le loro funzioni.

Praticamente irrinunciabile a metà mattina: ci aiuta a mantenere la concentrazione se si lavora o si studia e serve a mantenere lontano i languori, aiutandoci ad arrivare al pranzo senza avere mangiato poche ore prima. Dopo pranzo quasi un obbligo, soprattutto per gli Italiani: la caffeina stimola la produzione dei succhi gastrici ed è risaputo che combatte efficacemente la tipica sonnolenza del primissimo pomeriggio. Nel pomeriggio in pratica è utile come lo è nella metà mattina, ed inoltre aiuta non poco chi svolge attività fisica. Alla sera - ma non già sul letto - aiuta a mantenersi ancora un po' svegli per poter svolgere attività più o meno rilassanti o magari per lavorare ancora un po', pianificare la giornata successiva, essere lucidi se bisogna guidare o semplicemente per mantenersi svegli se si passa una serata con gli amici.

Posted on 09/11/2016 Curiosità 0 812

Leave a CommentLeave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Archivio News

Categorie News

Commenti Recenti

Nessun commento

Ricerca news

Privacy Policy Cookie Policy

Visualizzati di ricente

Nessun prodotto

menu

Top
Confronta 0